3C+T Logo

Santo Stefano Terme

.Progetti, Ricettivo, Terziario
2013



Intervento “A”- Stabilimento per l’imbottigliamento, l’immagazzinamento e la distribuzione dell’acqua minerale “Santo Stefano in Campo” con annesse fonti per la mescita diretta e relativi servizi per la pubblica fruizione.E’ costituito da un unico corpo di fabbrica, a struttura lineare, da realizzarsi parallelamente a Via dell’Acqua Solfa; all’interno sono presenti due unità funzionali, una destinata al ciclo produttivo dell’imbottigliamento e allo stoccaggio e momentaneo deposito, l’altra, di minori dimensioni, alla commercializzazione e vendita; le due unità sono collegate, a livello terra, da un portico coperto, con ampia vetrata sul lato fosso, da cui si articola una scala circolare che dà accesso al livello superiore destinato agli uffici dell’azienda; dal portico un percorso pedonale, che attraversa il fosso, conduce ai parcheggi, inseriti nel verde. Intervento “B1”- Complesso Termale Integrato costituito da Intervento “B1” Stabilimento Termale, nella zona pianeggiante, a quota media +1,50 ml, e da Intervento “B2”, Struttura Ricettiva -SPA, a quota + 15,00 ml, sul pianoro superiore.Il Centro Termale, nella zona pianeggiante, è costituito da una struttura lineare, posta ortogonalmente a Via dell’Acqua Solfa, che si articola nel suo interno attraverso elementi spaziali più complessi, diversificati in altezza, che si affacciano, con ampie vetrate, verso le piscine ed il “verde”; come i complessi termali della tradizione storica greca e in particolare romana, la struttura si propone non solo come luogo di “cura”, ma anche come luogo di incontro e di scambi sociali e culturali: gli spazi interni si articolano intorno alla hall centrale di accoglienza e di distribuzione delle diverse funzioni; un “braccio” si dirama dal nucleo centrale, attraverso spazi articolati, di cura, di ristorazione e di svago, che si concludono con l’ampio padiglione dell’area termale. L’intervento B2, Struttura Ricettiva-SPA “si snoda” invece sul pianoro a quota + 15,00 ml: è costituita al piano terra da un nucleo centrale principale, dove è ubicata la hall-reception e gli spazi di distribuzione che ruotano intorno ad un “vuoto” interno su cui affacciano i vari livelli; da un lato è ubicato il bar e le sale ristorante che affacciano, con vetrate e terrazze, verso l’interno sulle piscine termali e verso l’esterno sul Parco; dall’altro si aprono le “sale convegni”, con i relativi servizi, il cui ingresso principale avviene direttamente dall’esterno; nella parte posteriore del nucleo centrale si articola la SPA-Oasi del Benessere, che, pur nella sua autonomia, si relaziona alla struttura ricettiva attraverso percorsi e spazi di sosta e di riposo; I piani superiori sono destinati esclusivamente alle unità ricettive, in parte collocate in strutture lineari, con percorso centrale di distribuzione, che su entrambi i lati, affacciano sul Parco, ed in parte collocati in singoli blocchi autonomi che si articolano attorno al nucleo centrale con affacci sia sul Parco che sulle piscine. L’impianto delle piscine termali è l’elemento caratterizzante dell’edificio: infatti sono posizionate nella parte terminale della struttura e, sfruttando l’andamento del terreno, degradano, attraverso il verde, in direzione del mare.