3C+T Logo

Residenze Z3A, Roma

.Progetti, Residenze
2012


Parte di un articolato progetto di riqualificazione che valorizza una vasta porzione dell’area urbana di Roma Nord denominata Porte di Roma Bufalotta, un edificio residenziale “organicista” che prevede elevate prestazioni energetiche

Ricucitura, riqualificazione, sostenibilità, rispetto per l’ambiente, coesione sociale, rilancio dell’economia locale: questi i contenuti cardine del progetto Z3A che concorre a valorizzare zone semi periferiche di Roma. La realizzazione di importanti opere pubbliche e private a servizio dei cittadini completeranno un accurato lavoro di ricucitura territoriale. Nuovi tratti pedonali e ciclabili, parchi, scule e centri commerciali faranno rivivere ambiti oggi degradati o in disuso. All’interno di questo ambizioso progetto si colloca il nostro intervento, un intervento ad alta sostenibilità di nuova generazione, dove residenze, servizi e spazi pubblici aggregativi danno luogo a un comparto integrato. La filosofia dell’intero sistema,  è incentrata su un nuovo modo di pensare percorsi, architetture sostenibili, aree verdi e il portico.

Il progetto propone un edificio residenziale, alto 24 metri, dai tratti nuovi e di landmark rispetto al panorama costruttivo esistente, che crea un’apertura verso il parco . Il concept architettonico si basa sull’idea un edificio composto da una serie di layer sovrapposti, slittati  gli uni rispetto agli altri che cercano il proprio orientamento in base alle condizioni ottimali di luce ed esposizione. L’orientamento dell’edificio fa sì che si garantisca una buona gestione degli apporti solari durante i mesi estivi/invernali, quando i venti prevalenti soffiano per lo più dal mare, sfruttandone a pieno i benefici. La vegetazione presente contribuisce inoltre a ridurre l’effetto “isola di calore urbana”, grazie all’evapotraspirazione delle piante. Il sistema di logge e terrazze, differenti per profondità, infine, trasforma l’involucro esterno dell’edificio in una texture di linee orizzontali che rende i prospetti vibranti. L’utilizzo di fonti rinnovabili e una corretta progettazione, che riserva particolare attenzione alle prestazioni dell’involucro e alla modulazione degli apporti solari sulle superfici trasparenti, assieme a una mirata scelta tra le tipologie impiantistiche e le fonti di energia utilizzate, permetteranno il raggiungimento delle più elevate prestazioni energetiche.

https://www.facebook.com/pg/capoleicavalli/photos/?tab=album&album_id=512055215475338